Come individuare la fase lunare nel Tema Natale

Le fasi della Luna di nascita: un piccolo tutorial astrologico per scoprire passo per passo la fase lunare nel Tema Natale

La Luna è il satellite naturale della Terra e ai nostri occhi risulta il corpo celeste più luminoso dopo il Sole. In astrologia la Luna è considerata una pianeta come tutti gli altri, così come il Sole.

Il pianeta in astrologia ha un moto apparente, una fase e un influsso che si modula sulla base della posizione che occupa nel cerchio zodiacale: questo quindi non significa che per gli astrologi il Sole e la Luna siano considerati pianeti secondo la definizione astronomica, ma vengono appunto intesi come corpi celesti con un moto apparente (ovvero visibile dal nostro punto di osservazione che è la Terra), una fase, che vedremo tra poco, e uno specifico influsso che muta sulla base del segno zodiacale e del settore (casa astrologica) in cui si trovano.

Normalmente la fase di un pianeta è intesa rispetto al Sole. Ad esempio, un pianeta può trovarsi in una fase di levata eliaca, ovvero quella fase in cui l’astro è per la prima volta visibile all’alba subito prima del sorgere del Sole. Tutte la fasi dei pianeti quindi si riferiscono al Sole, eccetto ovviamente per il Sole stesso che ha le sue fasi in cui sorge, culmina, tramonta e anticulmina (il punto opposto al culmine).

Per la Luna il discorso è un po’ diverso: nonostante anche le sue fasi si riferiscano al Sole, in quanto la sua luminosità è in stretta relazione con il luminare, in astrologia è considerata un astro importante quanto il Sole e quindi viene considerata il suo complementare notturno.

Tornando alle fasi della Luna, il mese sinodico (o lunazione) inizia con la congiunzione astrologica tra Luna e Sole e termina con la congiunzione successiva. Questo periodo di tempo dura circa 29 giorni. In altre parole quando si verifica la Luna Nuova significa che la Luna è in congiunzione con il Sole.

 

La congiunzione tra la Luna e il Sole: Novilunio e inizio della lunazione

Se il novilunio si verifica in prossimità del nodo lunare allora si verifica anche l’Eclissi Solare.

Da questa posizione inizia la lunazione e quindi la Luna, durante il suo moto, si distanzierà dal Sole in senso antiorario lungo il cerchio zodiacale: questa fase è crescente. Se al novilunio la Luna è invisibile, durante la fase crescente della Luna l’astro inizierà a mostrare la sua luminosità giorno dopo giorno, in modo graduale. La sua luce quindi cresce e si fa spazio nel cielo. Dopo circa 7 o 8 giorni dal novilunio la Luna si trova a circa 90° rispetto al Sole (la quadratura) e quindi a 1⁄4 del ciclo di lunazione. Durante questa fase si verifica il primo quarto di Luna: nel cielo la Luna si mostra visibile per metà della sua superficie osservabile.

Un piccolo “trucco” per riconoscere ad occhio nel cielo questa fase rispetto a quella dell’ultimo quarto, che vedremo dopo, è quella di osservare il lato della metà illuminata: durante il primo quarto si mostra la metà di ponente ovvero quella da Ovest a Est.

Primo quarto di Luna, la prima quadratura, luna crescente

Dopo il primo quarto la Luna continua a distanziarsi dal Sole lungo il cerchio zodiacale e continua la sua fase crescente fino a raggiungere una distanza di 180° dal Sole: l’opposizione, e quindi 2/4 del ciclo di lunazione. In questa fase si verifica il plenilunio, o Luna Piena, e avviene circa 14 o 15 giorni dopo il novilunio iniziale. I due luminari qui si trovano l’uno di fronte all’altra nel cerchio zodiacale e se si trovano anche in corrispondenza dei nodi danno origine all’Eclissi di Luna. Qui la Luna è al massimo della sua visibilità in cielo e quando il plenilunio si verifica al Perigeo lunare (ovvero il punto dell’orbita lunare più vicino alla Terra) l’astro notturno appare più grande del Sole (la famosa Superluna).

Qui termina la fase crescente della Luna.

L’opposizione tra la Luna e il Sole dà origine al plenilunio

Da questo momento la Luna inizierà a diminuire la sua luminosità in cielo dando il via alla sua fase calante. Il moto continua lungo il cerchio zodiacale e dopo circa 7 o 8 giorni dal plenilunio l’astro lunare si mostrerà visibile nuovamente per metà, questa volta la metà da Est a Ovest ovvero la parte levante (per questo motivo vi è il detto: “gobba a ponente luna crescente, gobba a levante luna calante”). Questa fase è l’ultimo quarto di Luna ovvero la Luna si trova nuovamente a 90° dal Sole e a ¾ della lunazione.

L’ultimo quarto di Luna si verifica durante la fase calante quando la Luna è a 90° dal Sole

La Luna continua a decrescere (o a calare) e si sta per ricongiungere con il Sole per dare origine ad una nuova lunazione che, come abbiamo appreso, avverrà con un nuovo novilunio o Luna Nuova. Prima che questo avvenga, però, la Luna compierà un’ultima fase importante ovvero quella di ultima visibilità. Questa fase è in realtà parte della fase calante ma, così come per la prima visibilità, rappresenta in astrologia un momento importante che in relazione al resto del Tema Natale può dare preziosi suggerimenti circa la personalità dell’individuo. L’ultima visibilità della Luna avviene circa 1 o 2 giorni prima del nuovo novilunio.

A questo punto siamo a 4/4 della lunazione precedente e un nuovo mese sinodico ha inizio.

Il successivo novilunio dà origine a una nuova lunazione o mese sinodico

Ora, non resta che mettere in pratica queste informazioni per individuare la fase lunare nel Tema Natale.

Per fornire un ulteriore esempio inseriremo qui il Tema Natale della giornata di venerdì 9 marzo 2018 calcolato per le coordinate della città di Milano alle ore 15:00.

Tema Natale di Esempio per individuare la fase lunare

Vediamo subito che il Sole si trova a 18° 56’ Pesci mentre la Luna occupa il grado 20°09’ del segno del Sagittario. L’aspetto che si crea è quello di quadratura (con una tolleranza di circa 2°) e quindi sappiamo che è in corrispondenza di una fase lunare specifica. Per capire di quale fase si tratta basta vedere che la Luna si sta “riavvicinando” al Sole e non si sta invece “distaccando” come avviene dopo il novilunio. Nella fase crescente infatti la Luna si distacca dal Sole ponendosi nel grafico zodiacale alla sua sinistra, mentre quando si riavvicina si posiziona alla sua destra.

Ma cerchiamo di capire in modo più tecnico la fase lunare in questione: individuiamo la Luna nel suo ciclo di lunazione. Essendo il Sole in Pesci, il plenilunio è avvenuto con l’opposizione della Luna al Sole e quindi mentre la Luna si trovava in Vergine, ovvero il segno opposto ai Pesci (infatti, la Luna Piena è stata il 2 marzo 2018). Ciò significa che la Luna, trovandosi in Sagittario, ha superato l’opposizione e si trova nell’ultimo quarto ( 90° gradi dal Sole dopo l’opposizione).

Infatti, venerdì 9 marzo la Luna è al suo ultimo quarto, in fase calante.

Ora non resta che provare con il vostro Tema Natale: qual è la fase della vostra luna di nascita?

Buona fase lunare a tutti ♥

Rispondi