Saturno: il significato del pianeta nelle case (parte II)

Satruno nelle case astrologiche significato

Saturno nelle case astrologiche: sorvegliare e mettere alla prova

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato a Saturno nei segni, la collocazione del pianeta al momento della nascita è molto importante per poter comprendere i suoi effetti nel Tema Natale. Per consultare la spiegazione del significato di Saturno e la forza che esercita nei dodici segni zodiacali rimandiamo il lettore al precedente articolo disponibile a questo link.

Vediamo ora come agisce il pianeta nelle Case astrologiche come spiegato da J.& D. Parker in Astrologia Pratica:

La casa in cui si trova Saturno è un importante elemento della carta di nascita, in quanto il settore influenzato verrà percepito dall’individuo in modo serio e, talvolta, impegnativo. Infatti, tale sede rappresenta un ambito della vita in cui sarà necessario un particolare sforzo e impegno al fine di ottenere il risultato desiderato. Possiamo dire che la casa che Saturno occupa al momento della nascita rappresenta l’ambito che egli sorveglia e mette alla prova. Oltre alla posizione del pianeta, è altrettanto importante tenere in considerazione i rapporti che questo riceve, come vedremo nel prossimo articolo dedicato agli aspetti di Saturno.

Saturno in casa prima

Molto dipende da quanto Saturno sia distante dall’Ascendente: più sarà vicino, più potente sarà la sua influenza. L’effetto principale può portare ad una considerevole inibizione della personalità che può indurre timidezza e scarsa fiducia si sé. Tuttavia sono presenti un’innata prudenza e molto buonsenso. Quanto e come Saturno influisce sulle caratteristiche dell’Ascendente dipenderà dal segno in cui cade il pianeta, che andrà analizzato con molta precisione perché in questa sede le sue caratteristiche risultano molto forti. In alcuni momenti della vita l’individuo potrebbe sentirsi incapace di far fronte a tutti i problemi e responsabilità a cui è sottoposto, fino ad ottenere una visione del mondo pessimistica che tende a radicarsi maggiormente se vi è insicurezza e poca autostima. Saranno presenti un forte senso del dovere e una visione convenzionale e conservatrice; forse anche alcune inibizioni relative a un ambiente restrittivo nell’infanzia. Può trattarsi di un evento traumatico oggettivo (la morte del padre, una separazione, un incidente) oppure soggettivo (l’elaborazione di un divorzio o dell’assenza di un genitore viste come rottura del nucleo familiare). In questa casa l’effetto di Saturno sulla salute può far diminuire la vitalità, ma è importante che l’individuo comprenda che tale condizione di basa molto probabilmente sull’ipocondria, e che il pessimismo e la depressione sono nemici.

Saturno in seconda casa

Saturno in seconda casa indica che il soggetto lavorerà sodo per guadagnare ogni centesimo. Questo significa che vincite e guadagni improvvisi saranno alquanto modesti e che fortune quali la vincita alla lotteria saranno improbabili. Il miglior modo di guadagnare potrebbe essere quello di investire nel campo più sicuro. Comunque, il senso del successo e la soddisfazione interiore quando, ad esempio, un lungo mutuo sarà stato saldato accrescerà la stima di sé e l’orgoglio dell’individuo. Questo è importante perché quanto il soggetto avrà realizzato sarà stato raggiunto solo in seguito a grandi sforzi. Le implicazioni affettive di questa casa non devono essere dimenticate: la presenza di Saturno può inibire il flusso dei sentimenti; per contro può accadere che la capacità di provare con pienezza il piacere dei sensi si sviluppi molto lentamente ma in compenso continuerà nella maturità.

Saturno in terza casa

E’ possibile che ci siano state interruzioni nella vita scolastica del soggetto o che egli odiasse la scuola e ci andasse malvolentieri. Tuttavia se tali difficoltà sono state superate avranno fatto emergere nello sviluppo dell’individuo qualità molto speciali che possono averlo portato a un ruolo di responsabilità e di prestigio. In questo caso Saturno ha lavorato positivamente, ma mettendo allo stesso tempo il soggetto in una posizione appartata e un po’ isolata. Può manifestarsi la tendenza a credere che l’educazione ricevuta sia responsabile di debolezze e insuccessi. In tal caso, è necessario cercare di capire se ciò costituisce un fatto reale o solamente una scusa. Questa casa è collegata alla mente per cui l’individuo ha buone possibilità di essere sensibile e pratico, unite alla capacità di fare ponderati progetti a lungo termine. Il soggetto può avere anche un intimo bisogno di completare la propria istruzione.

Saturno in quarta casa

La vita familiare e l’atmosfera domestica erano probabilmente severe quando il soggetto era ragazzo. Forse i genitori davano molto peso alla disciplina. Il padre forse era poco efficiente oppure semplicemente non c’era, in senso fisico o psicologico, per cui la madre ha dovuto assumersi entrambi i ruoli. Tutto ciò può aver avuto implicazioni molto complesse. E’ importante per il soggetto comprendere quanto sia difficile confrontarsi con una formazione psicologica di questo genere; ne risulta che egli può non solo avere problemi a esprimersi con una certa libertà, ma anche imitare il comportamento del genitore. Questa è la casa del Cancro e della Luna, quindi c’è un’enfasi sull’intuito che sarà accresciuto ma controllato da Saturno. In genere tale forza sarà probabilmente incanalata positivamente e usata con grande effetto, ma anche così il soggetto deve comprendere il potenziale del proprio intuito e imparare a fidarsene.

Saturno in quinta casa

Poiché la casa del Leone e del Sole è in relazione con il padre, quando Saturno la occupa c’è la possibilità che il padre sia una figura dominante che inibisce il soggetto. Le cose cambiano quando il soggetto stesso diventa genitore: sarà molto ambizioso nei confronti dei figli, spenderà tempo e denaro per ciò che considera il meglio per loro. A volte li spingerà verso strade che loro non vogliono prendere. Speso è presente talento creativo che si svilupperà lentamente: il soggetto potrebbe non essere sicuro sul da farsi, ma la voglia di fare e creare può essere molto forte. L’atteggiamento verso gli affari di cuore è serio. A dispetto di questo incredibile bisogno, il desiderio di fare la cosa giusta agirà probabilmente da forza calmante così che il soggetto avrà pochi rapporti prima di impegnarsi con un partner definitivo. Qui potrebbe farsi sentire l’influenza del modello maschile paterno, soprattutto per gli uomini.

Saturno in sesta casa

Fintanto che c’è la capacità di lavorare sodo e con molta cura ci sarà un’adesione ossessiva alla routine e forse anche la tendenza a brontolare continuamente sul destino. Spesso c’è riluttanza a cambiare poiché il correre rischi può spaventare. Un approccio simile è in relazione, naturalmente, con una mancanza di fiducia in se stessi e a un atteggiamento troppo critico verso quanto è stato raggiunto, che sarà considerato sempre insufficiente. Lo sviluppo dell’autostima deve essere incoraggiato per poter considerare lucidamente ciò che è stato raggiunto. C’è una risoluta perseveranza, che darà sicuramente risultati, qualunque sia il campo governato dal segno in cui cade Saturno. Questa è la casa della salute, quindi la posizione di Saturno può indicare una debolezza verso le malattie attribuite ad esso. Possono quindi presentarsi dolori reumatici e forse una particolare sensibilità al tempo umido. Bisogna fare attenzione ai denti: forse il soggetto dovrà assumere del calcio per rafforzare sia i denti che l’ossatura. Se Saturno si trova entro 8° gradi dal Discendente, e perciò opposto all’Ascendente, è da tenere in considerazione con scrupolosità l’aspetto più recente perché in questo caso il pianeta accentuerà l’enfasi sulla salute.

Saturno in settima casa

Nel suo lato migliore, qui Saturno incoraggia un atteggiamento serio verso i rapporti fissi: il soggetto non si precipiterà subito in un matrimonio o in una relazione seria, ma una volta preso un impegno in amore sarà un partner fedele e costante. Se Saturno è in opposizione all’Ascendente l’impegno viene spesso rimandato e talvolta, per profonde ragioni psicologiche, il rapporto non si creerà affatto. Il soggetto da una parte brontolerà perché è solo, dall’altra la responsabilità di una relazione sarà per lui un grande peso. Il soggetto ha bisogno di un partner molto più vecchio, una figura di padre o di madre; oppure si sposerà per prestigio o per denaro, assumendo un atteggiamento di puro calcolo. Amore e romanticismo possono scomparire: prevarrà il desiderio di avanzare nello status sociale e di acquisire capitale. Nel suo lato peggiore questa posizione appesantisce il rapporto creando talvolta problemi di comunicazione tra i partner; ma ciò succede quando Saturno è opposto all’Ascendente e anche in aspetto negativo con altri pianeti, specialmente con il Sole, la Luna o Venere.

Saturno in ottava casa

Qui sono probabili determinazione e buona capacità di concentrarsi. La visione della vita è in genere seria, con tendenza alla depressione e a volte all’ossessione. Saturno in ottava casa è eccellente per chi ha responsabilità finanziarie sugli altri, o lavori nel campo delle assicurazioni, in banco o forse nel settore ingegneristico o minierario. In questa posizione non c’è una vita sessuale particolarmente soddisfacente: spesso infatti sono presenti inibizione o una forma di espressione sessuale che reprime nel soggetto quest’impulso o lo fa sentire in qualche modo colpevole. Ci può essere particolare interesse per gli aspetti più oscuri della vita ( come la criminologia, per esempio), e quasi sicuramente una gran quantità di serie riflessioni saranno rivolte a una possibile vita dopo la morte. L’individuo può essere sospettoso e non avere fiducia negli altri, soprattutto nel partner. E’ necessario che la gelosia non danneggi il rapporto, specie se sono coinvolti sesso e denaro. Il soggetto imparerà dai propri errori e questa tendenza negativa sparirà gradualmente. Poiché siamo nella casa dello Scorpione e di Plutone, quindi in relazione con l’elemento Acqua, l’intuito sarà forte.

Saturno in nona casa

In genere c’è la capacità di pensare in modo serio e profondo ai problemi importanti, e ci può essere buona concentrazione. E’ poco probabile che la mente sia avventurosa o iena di inventiva, a meno che queste caratteristiche non siano evidenziate in maniera potente in altre aree del tema di nascita (ad esempio tramite l’influenza di Giove). Ci sarà un considerevole desiderio di migliorare la propria mente e, una volta intrapreso un corso di studi, questo verrà portato a termine, anche a prezzo di grandi fatiche. Le sfide saranno accettate con prudenza; la prospettiva di viaggiare può far emergere ogni sorta di inibizione e di paura nei confronti di tutto ciò che è ignoto, come il terrore di volare. Se allarghiamo questa possibilità a una dimensione più psicologica, può significare una paura di “decollare” mentalmente, e forse affettivamente, così come di raggiungere obiettivi e ambizioni. Se Saturno è in aspetto negativo con uno dei pianeti personali, troveremo timidezza e mancanza di fiducia in se stessi. Il conseguente complesso d’inferiorità sarà più rimarchevole quando il soggetto si ritrova con persone che ritiene di livello intellettivo e culturale superiore al proprio.

Saturno in decima casa

Qui Saturno è a casa propria, per cui la sua influenza è più forte. L’individuo può avere sulle spalle molte responsabilità ma affronterà tutto questo molto bene e avrà ambizioni e aspirazioni che mirano in alto. A volte l’individuo prende le distanze dalla persona amata, ed è probabile qualche preoccupazione rispetto al raggiungimento degli obiettivi. La freddezza può aver avuto origine durante l’infanzia, magari in seguito a una severa disciplina in cui il soggetto era educato ad agire rettamente già da bambino. Se Saturno si trova a meno di 8° dal Medio Cielo, ovvero in congiunzione, la sua influenza sarà più forte e potrà addirittura essere dominante nella carta del cielo.

Saturno in undicesima casa

Saturno è qui in una buona posizione grazie al suo rapporto speciale con l’Acquario. Il soggetto avrà pochi amici talvolta scelti tra persone più vecchie. La vita sociale rappresenta un punto focale per il soggetto che potrebbe prenderla molto seriamente. Le ore libere saranno godute appieno ma in genere c’è poco tempo per cose giudicate leggere, benché una volta trovato un interesse questo di solito dura per tutta la vita. Non è improbabile che gli venga chiesto di lavorare all’interno di un comitato e magari esserne eletto presidente. E’ presente una forte e acquariana vena umanitaria. Se da un lato Saturno dà una visione del mondo convenzionale, dall’altro questa posizione infonde un senso di giustizia per cui l’individuo farà quanto è possibile per migliorare quel che c’è di sbagliato al mondo. Quelli che hanno questa posizione, per esempio, saranno sostenitori naturali di associazioni umanitarie di qualsiasi genere ma non vorranno essere coinvolti dagli eventuali problemi che possono scaturire dalla militanza.

Saturno in dodicesima casa

Questa posizione, al massimo della sua potenza rende l’individuo un isolazionista, mentre al minimo conferisce il bisogno di ritirarsi dalle cose del mondo. Talvolta il soggetto si sentirà in salvo solo all’interno del proprio piccolo mondo: eseguirà un eccellente lavoro durante il giorno e attenderà con ansia il momento di tornare a casa. Non è bene allontanarlo dal suo modello in quanto ciò comporterebbe soltanto una maggiore chiusura dell’individuo in se stesso. Al contrario, quelli con questa posizione dovrebbero avere un hobby, come la musica, la lettura o qualche attività artigianale da svolgere a casa. L’introspezione non va troppo incoraggiata perché può condurre all’ipocondria o far insorgere altre fobie. Anche così, è un dato positivo se il soggetto riesce ad accettare il fatto che il calore e la sicurezza della propria casa sono un ristoro, essendo la casa il luogo dove può trovare risposo fisico e psicologico. Se Saturno è congiunto all’Ascendente da questa casa il soggetto sarà timido, introspettivo e poco fiducioso, come quando Saturno è in prima casa, ma qui la tendenza solitaria sarà più forte. L’esercizio creativo attraverso la danza o forme di movimento espressivo rappresenta un’ottima terapia. Tuttavia lo yoga o discipline contemplative simili non saranno efficaci a lungo andare, perché potrebbero accrescere l’introspezione dell’individuo che invece deve essere controllata. Può essere presente un significativo senso di vocazione: il soggetto potrebbe identificarsi con la gente che soffre o che vive ai margini delle istituzioni, e ne può derivare un considerevole bisogno psicologico di dare il proprio aiuto.

Sintesi a cura di “Astrologia Pratica” di J & D Parker

Rispondi